Mutuo, interessi moratori, clausola di salvaguardia, usurarietà e gratuità del mutuo.


La presenza di una c.d. clausola di salvaguardia con riferimento alla determinazione degli interessi moratori non esclude che, tenuto conto degli altri oneri economici caricati sul cliente, il contratto debba ritenersi usurario, con conseguente necessaria gratuità dello stesso.

Il superamento del tasso soglia di usura, che comporta la conversione del mutuo a titolo oneroso in mutuo a titolo gratuito, giustifica la sospensione della procedura esecutiva avviata dal mutuante.

Tribunale di Brindisi, Esecuzioni immobiliari, 7 aprile 2016


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square