Impugnazione tardiva del licenziamento: nessun risarcimento per il lavoratore.


La decadenza dall’impugnativa del licenziamento (individuale o collettivo) preclude l’accertamento giudiziale dell’illegittimità del recesso e la tutela risarcitoria di diritto comune, venendo a mancare il necessario presupposto, sia sul piano contrattuale, sia sul piano extracontrattuale.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 498/16; depositata il 14 gennaio)


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square